“Lo stadio Giuseppe Meazza, San Siro, sarà demolito. Secondo quanto riporta La Repubblica, Inter e Milan avrebbero trovato un accordo per “rottamare” lo storico Meazza, edificato nel 1926, per costruire al suo posto un nuovo impianto più moderno e all’avanguardia.

I rossoneri avrebbero già optato con assoluta certezza per questa opzione, mentre a breve arriverà la risposta dei nerazzurri, che dovrebbe essere affermativa: il nuovo stadio dovrebbe avere una capienza di circa 60mila spettatori, e sarà edificato dove attualmente sono presenti i parcheggi del Meazza.

Il progetto verrà a costare circa 600 milioni di euro e l’idea, secondo quanto riporta il quotidiano, è quella di finanziare parte dei costi con i diritti sul nome che dovrebbero valere un minimo di 25 milioni di euro l’anno. Il nuovo stadio dovrebbe diventare il più innovativo d’Europa, prendendo a modello la Mercedes Benz Arena di Atlanta e il MetLife di New York.

Secondo il piano riportato da La Repubblica, il prato e il primo anello verrebbero interrati per limitare l’impatto sul quartiere San Siro e durante i lavori le due squadre continuerebbero a giocare nel vecchio Meazza, che poi sarà demolito.

L’obiettivo delle due milanesi è quello di tornare a competere ai massimi livelli il più presto possibile e un nuovo stadio di proprietà è essenziale per aumentare i ricavi e ridurre il gap con le grandi d’Europa, a cominciare dalla Juventus che da 8 anni domina il campionato.

L’inaugurazione del futuro impianto è prevista entro il 2023, e lo stadio sarà condiviso dai due club, che dovrebbero trasferire le loro sedi in prossimità della nuova costruzione. Previsto nelle vicinanze un palazzetto da 5mila posti per concerti ed eventi vari.

Al passo d’addio quindi “La Scala del Calcio”, tempio del calcio milanese da quasi 100 anni, tra gli stadi più conosciuti a livello internazionale e una volta invidiato da tutto il mondo. Secondo una recente ricerca San Siro è uno dei massimi simboli della città di Milano, al pari del Duomo e della Triennale. A parte le gare interne di Inter e Milan ha ospitato diverse partite della Nazionale, e di tanti tornei internazionali come Mondiali ed Europei. Quattro le finali di Champions League disputate sul suo campo.”

Fonte Virgilio.it, 24 giugno 2017